E’ lunedì 26 marzo ed ho appuntamento con una persona molto particolare.














La sua casa (una colonica ristrutturata) si staglia fra olivi e cristalli, nella campagna ad est di Firenze; e si affaccia su una splendida valle.


Ci sediamo sotto un parasole di canniccio, ed inizio l’intervista accolta anche dai suoi cani: un pastore belga e un pastore bianco della Svizzera.
Renate è una bellissima signora degli anni ’50, molto gentile.
Ha viaggiato e conosciuto tanta gente.



La sua dimora è interamente alimentata da pannelli fotovoltaici e solari
(i primi servono per dare elettricità, gli altri per scaldare l’acqua).

Possiede un impianto di riscaldamento a pellet, il cui calore arriva a tutti i radiatori di casa (facendo così a meno del gas metano); ed ha scavato 2 pozzi d’acqua che purifica senza cloro: attraverso piante e minerali













(ha anche una piscina come un laghetto naturale).


































Coltiva orto, frutteto e oliveto in maniera biologica, facendo buon uso della TECNOLOGIA (e qui voglio citare l’Architetto Claudia Dei, che l’ha aiutata a realizzare tutto ciò).
 
Ma veniamo alla sua storia…
 





Renate:
- Dai 10 fino ai 18 anni ho studiato alla Scuola Steineriana di Stoccarda(ideata da Rudolf Steiner). Poi ho frequentato la scuola di oreficeria; e intanto cominciavo a fare dei sogni, che ispiravano il mio lavoro di stilista.
Venticinquenne sono venuta a Firenze, dove ho frequentato l’Istituto d’Arte e qui ho studiato pittura su seta -.
 
Poi Renate diviene imprenditrice di moda, ed acquista la proprietà in cui vive anche adesso.








Helena: -Hai avuto sensazioni particolari quando sei entrata qui?-
R.: - Sì, ho sentito subito che era casa mia -.
 
Ma dopo vent’anni di lavoro nella moda, comincia a pesarle il fatto di produrre ad ogni costo, tipica esigenza del mondo dei consumi.
E va in crisi.
Comincia a non sopportare più la competizione continua, che nell’era contemporanea è considerata un “valore”.
 
R.: - Mi sentivo senza punti di riferimento, avevo bisogno di un  CAMBIAMENTO radicale di vita.
Avevo 38 anni e mio padre, chimico, in quel periodo mi regalò un apparecchio orgonico; la sua funzione è quella di emettere frequenze che danno informazioni sane agli esseri umani, agli animali e all’ambiente.
Le minacce contro cui dobbiamo combattere sono l’inquinamento, il disboscamento inutile, la cementificazione selvaggia e, non ultime, le scie chimiche rilasciate da certi aerei-
H.: - Si è scoperto cosa contengono le scie?
R.: - Pare che emettanobario, alluminio, cadmio, batteri, virus…-


H.: -
E da quando hanno cominciato ad apparire? Dagli anni ’80?
R.:- E’ possibile: sono decenni che questi aerei sterilizzano i campi coltivati dei vari paesi; ma ciò che è più pericoloso è la loro capacità di impedire le piogge, fondamentali nella NATURA-
H.: - Ne ho sentito parlare: potrebbero appartenere a multinazionali alimentari che intendono, così, schiacciare la concorrenza?
R.: - Certo, ma anche industrie farmaceutiche e chimiche; e ciò che schiacciano sono soprattutto gli esseri umani…








H.: -E’ vero che ti sei fatta costruire un apparecchio di tubi in rame, per attirare la pioggia?







R.: -
Sì : è il “cloudbuster” (cacciatore di nuvole, in inglese). Questo apparecchio è composto di tubi di rame, diversi tipi di cristalli, minerali e resina. E’in grado di attirare gli atomi di idrogeno ed ossigeno
dell’atmosfera.









































E come lo strumento orgonico, è stato ideato dallo scienziato Wilhelm Reich. Per i suoi studi, fu perseguitato ed indotto a scappare dalla Germania, all’epoca del regime nazista. Si rifugiò, come altri intellettuali, negli USA.


















Altri ricercatori hanno sperimentato il cloudbuster e lo “stabilizzatore di nuvole” che lavorano insieme, facendo “agopuntura al cielo”, in varie regioni desertiche.
Vi sono poi delle terapie spirituali che provengono dall’Oriente: la “Homaterapia”, l’“Agnihotra”, l’ “EMe la “rigenerazione delle acque” (secondo Schauberger) per creare spazi verdi.
Pare che, con questi esperimenti, il livello dell’acque sotterranee si sia innalzato di 30 metri. E, attraverso l’irrigazione dei deserti, sono nati  ettari di frutteti, campi  coltivati e vigneti (visita il sito: www.desert-greening.com).
 




Tornando a me, dopo il cambiamento di vita, sono tornata in patria e ho cominciato a studiare la Kinesiologia, della “dott.ssa RosinaSonnenschmidt”.
E’ un metodoper curare gli animali, che amo molto.
L’anno scorso RAI3, nel programma GEO&GEO, ha mandato in onda un servizio sul mio lavoro con essi: s’intitolava ”A volte serve altro”.
Posso anche comunicare in maniera telepatica, secondo il metodo di “Penelope Smith”.Ciò è utile per la comprensione tra umani e animali ecc.
Tra l’altro ho imparato il Tellington TTouch da “Linda Tellington-Jones”: è il tocco circolare delle dita sulla cute degli animali: per attivare il funzionamento delle cellule delle fasce nervose inutilizzate. Ciò aiuta nelle situazioni di stress, malattia, incidenti; ma non sostituisce il lavoro del veterinario.

Poi ho studiato il Sound Healing (guarigione col suono) con “Karina Schelde”: la mia paura di cantare si è trasformata, così, nel mio potenziale.
Con i suoni, si possono sanare gli esseri umani, gli animali e l’ambiente.
 
H.: - Che ne pensi delle religioni storiche?-
R.: - Non ho mai aderito ad una religione, sono un’anima libera, ma  aperta a tutto ciò che è buono.
Nei miei 2 viaggi in Tibet, mi sono sentita a casa (anche se, da anni, la potenza economica cinese sta snaturando quella regione così ricca di spiritualità).
Con la mia ricerca, cerco di oltrepassare l’educazione media basata sulla paura.
Dovremmo infatti vivere nella GIOIA, nella LUCE, nell’ AMORE.
H.: -Concordo con te. Poi sei andata in Messico?-
R.: - Sì, sto frequentando lascuola Maya, della sacerdotessa Nah Kin. E’una maestra spirituale messicana, portavoce delle verità che quell’antico popolo ci ha lasciato, attraverso i secoli.
H.: - Che ne pensi della “profezia maya sulla fine del mondo” che sta per venire?-
R.: - Io ho imparato che: secondo il calendario Maya, stanno per terminare 25.000 anni di dolore, sofferenze, malattie, paura e morte. Il nuovo ciclo sarà: di amore, coscienza dell’unità, gioia di vivere, pienezza, rigenerazione e  vita eterna. E abbiamo circa 20 anni per diventare esseri di luce  multidimensionali.
H.: - Se questa è la vera profezia, mi piace. Hai qualche prescrizione per la tua alimentazione?-
R.: - Di norma sonovegetariana e cercodi mangiare verdure selvaticheo delmio orto;ma talvolta mangio altro, per poter stare con gli amici senza metterli in difficoltà. I cibi biologici sono importanti:nel mio podere uso, infatti, microrganismi naturali per rinforzare e proteggere le piante dai parassiti. La base l’acquisto dall’azienda giapponese EM (tramite una ditta di Bolzano): sono microrganismi effettivi, a cui aggiungo melassa, poi si riproducono qui.
H.: Cos’è la Homaterapia?-
R.: - Significa rito di purificazione –
H.: -E l’Agnihotra?
R.: -E’ un antico rito dell’Induismo, tratto dagli scritti dei profeti Veda: si bruciano sterco di mucca secco ed un tipico burro indiano. E poi si canta un mantra (che è una preghiera dell’estremo Oriente ripetuta varie volte). E’ molto importante per proteggere la natura e far tornare la pioggia che, soprattutto nell’Italia del centro-nord, manca da troppo tempo.
H.: -Come deve essere per te l’amore fra due persone?
R.: - Basato su AMORE,  FIDUCIA , RISPETTO, SINCERITA’.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Copyright © 2008-2017 - Il Raggio di Luce. Tutti i diritti riservati. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7/03/2001.

______

Se qualcuno ritenesse che sia stato violato il copyright delle sue opere è pregato di segnalarlo.
Rimuoveremo immediatamente le foto in questione.

I MIEI SUGGERIMENTI

  • La voce di Malika Ayane

    25 Luglio 2010
    Ma chi è l’artista? Martedì sera sono stata al Teatro Romano di Fiesole (FI), ad ascoltare il concer...