Le “Sentinelle in piedi”sono un movimento silenzioso e civile che manifesta per la libertà d’espressione.

 

Domenica 5 ottobre abbiamo (io, per la prima volta, c’ero) manifestato in 100 piazze italiane (da Torino a Napoli), per far “sentire il nostro silenzio” contro la Legge che vuol combattere l’omofobia (la Legge Scalfarotto).

Questa legge, già approvata alla Camera ed, in attesa d’esser approvata al Senato, punirebbe (anche con la galera!!?)chiunque osassedire che il matrimonio fra omosessuali non è equiparabile al matrimonio fra un UOMO e una DONNA.

Poi permettere a due gay o lesbiche di adottare un bambino, anche attraverso una madre surrogata presa da un paese povero.

Un provvedimento di legge come questo è, a mio parere, pericoloso anche perché accompagnato da campagne educative (a partire dagli asili-nido!) che mirano a distruggere, da subito nei bimbi, il concetto di MASCHILE e FEMMINILE.

Campagne provenienti da un ente dell’ONU: l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che vuol rendere obbligatori dei corsi di educazione sessuale che non sono educativi…

 

Stavo appunto dicendo che domenica io c’ero.

Ero a Firenze (in piazza Strozzi) di fronte al noto museo, con altre 130 persone.

Era la mia prima volta ma, da mesi, seguivo sul sito delle Sentinelle e sul quotidiano La Nuova Bussola On Line la storia di questo movimento spontaneo e, a mio parere, molto responsabile.

A Firenze non è successo nulla di brutto (nemmeno un insulto); mentre a Bologna, a Torino, a Rovereto ed altrove, le Sentinelle sono state aggredite ed alcune anche picchiate.

La Polizia ha dovuto intervenire per difenderle dal pestaggio…

E meno male che l’Italia è ancora un PAESE DEMOCRATICO.

In fin dei conti, noi stavamo solo manifestando un’opinione contraria e iper-condivisibile: perché

la famiglia è un’istituzione naturale. Questo è innegabile.

E soprattutto credo che la società adulta, in democrazia, abbia il dovere di difendere i piccoli.

Non è detto perché una legge è fatta in Svezia o in Belgio che, subito, anche in Italia si debba adottarla, sempre col nostro complesso d’inferiorità verso i paesi del nord Europa o Gli Stati Uniti.

Ognuno deve poter ragionare con la propria testa. E queste leggi all’estero hanno portato parecchio caos socio-culturale.

Il mio articolo è soprattutto un’occasione per pensare.

 

Chi volesse approfondire un fenomeno di protesta civile, di cui i grossi giornali non parlano, può navigare nel sito delle Sentinelle o nella Nuova Bussola Quotidiana:

http://sentinelleinpiedi.it/

 

 

http://www.lanuovabq.it/it/home.htm

 

Saluto tutti, senza livore per nessuno, ma impariamo a riflettere…

 

Copyright © 2008-2017 - Il Raggio di Luce. Tutti i diritti riservati. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7/03/2001.

______

Se qualcuno ritenesse che sia stato violato il copyright delle sue opere è pregato di segnalarlo.
Rimuoveremo immediatamente le foto in questione.

I MIEI SUGGERIMENTI

  • Un raggio di Luce (poesia)

    10 Gennaio 2009
    Un raggio di Luce sconvolge tutto l'inferno Poesia tratta dalla raccolta "La macchina della verità"