Ieri ho visto “Twilight Saga. Breaking dawn” prima parte.
Non c’era niente altro nei paraggi, così ho pensato di parlarne sul sito per mettere in guardia genitori e ragazzi da questo ennesimo film-fantasy-stupido.
Effetti speciali a parte, si tratta di un film melenso e privo di logica.
Davvero pensate che esistano i vampiri buoni?!?
E i licantropi poi…(licantropo è “l’uomo lupo” come il personaggio di Jacob e i suoi amici).
Mentre “vampiri vegetariani” sono Edward e la sua famiglia (perché si nutrono solo di sangue animale).
Ma la saga, tratta dai libri di Stefanie Meyer, si basa su dei principi pericolosi: intanto, i vampiri esistono; e poi sicuramente non sono buoni: perché si nutrono di sangue!
 
Tempo fa, in un documentario televisivo trasmesso a tarda ora, dei reporter intervistavano appartenenti a club che si succhiavano il sangue a vicenda. Erano giovani coppie, o amici, e ovviamente perseguivano uno stile di vita anormale.
Una ragazza intervistata ammetteva che, da quando si faceva succhiare il sangue da un’amica, non era più in salute.
Altri si dicevano incuriositi dal vampirismo; ma, secondo me,volevano persone con cui condividere la loro vita ma questo passatempo non li portava ad alcuna CRESCITA INTERIORE.
Era incredibile ciò che si raccontava nel programma, anche i giornalisti erano un po’ atterriti.
 
Quindi il film Twilight è totalmente fuorviante: in esso i protagonisti dicono di amare, di avere regole di convivenza pacifica, di rispettare la famiglia. E la protagonista Bella si batte persino contro l’aborto del bimbo concepito con Edward: ma tutto ciò non ha senso.
 Mentre i licantropi (secondo la leggenda) non proteggono gli umani, al contrario li divorano…
 
Perciò, come per “Harry Potter”, anche questa saga è sconsigliata a bambini e adolescenti.
Questi libri/film oltre a creare un grande business pseudo-culturale, possono spingere i più giovani verso sette pericolose, come quelle sataniche in cui, davvero si beve sangue, dopo aver ucciso esseri umani…
 
 
GENITORI: PORTATE INVECE I BIMBI AL CIRCO!
 
L’altro giorno sono stata ad uno spettacolo del Circo di Amedeo Orfei.
Credo di non andare al circo da trent’anni.
Io e mia madre ci siamo molto divertite.
E’ davvero un altro mondo, in esso il tempo si è fermato…
 
E, come diceva il regista Fellini: il circo è una metafora della nostra vita.
 
Nello spettacolo (che ho visto nel Comune di Pontassieve, FI), c’erano sia appartenenti della famiglia Orfei, sia altri ARTISTI : gli equilibristi,
i domatori di cavalli, dromedari, elefanti (uno), lama ecc ecc.







Ma era soprattutto un circo di umani (come vogliono le vigenti leggi).
Fortissimo il numero con i cagnolini, o quello dei giocolieri, dei clown.
Come critico promuovo tutti quanti, a cominciare dalla simpatia dell’artista che dà il nome  al circo.
 



















BUON PROSEGUIMENTO.

P.S.le foto sono tutte esterne, in quanto non era permesso fotografare lo spettacolo durante il suo svolgimento

Copyright © 2008-2017 - Il Raggio di Luce. Tutti i diritti riservati. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7/03/2001.

______

Se qualcuno ritenesse che sia stato violato il copyright delle sue opere è pregato di segnalarlo.
Rimuoveremo immediatamente le foto in questione.

I MIEI SUGGERIMENTI

  • Letterina a Babbo Natale(!)

    08 Dicembre 2008
    Caro Babbo Natale, mai come quest’anno ti considero grasso ed invadente (la battuta non è sulle pers...